Agenzia Dire - APMARR vince il premio come miglior abstract - Axess PR
Loading

Roma, 4 giu. – “APMARR – Associazione Italiana Persone con Malattie Reumatologiche e Rare APS ha vinto il premio come miglior abstract nella categoria associazione pazienti, assegnato nel corso del congresso EULAR 2021 in corso di svolgimento in
questi giorni in modalità virtuale”, si legge nel comunicato dell’Associazione.
“Siamo stati l’unica associazione di pazienti europea a ricevere il prestigioso riconoscimento per le attività che abbiamo realizzato in questo periodo di emergenza sanitaria per fornire supporto psicologico e servizi concreti a favore delle persone con patologie reumatologiche – dichiara Antonella Celano, presidente di APMARR – Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare APS. Da marzo 2020 abbiamo
attivato, per tutti i nostri associati e per tutte le persone che ne sentivano il bisogno, un servizio di supporto psicologico online a distanza su misura per ogni utente, erogato attraverso la piattaforma PsyDit grazie all’aiuto e al sostegno di alcuni psicologi affiliati ad APMARR”.
“Per le persone affette da patologie croniche il supporto psicologico è molto importante ed è uno strumento fondamentale per poter affrontare sia l’ansia da coronavirus (più di 4 persone su 10 hanno dichiarato di aver avuto un peggioramento della loro condizione di salute a causa della pandemia) che quella post diagnosi. Ancora oggi infatti – prosegue Celano – la diagnosi di una patologia reumatologica per molte persone è una vera e propria doccia fredda. Non solo non conoscono la patologia, ma hanno una grande paura del futuro perché non sanno cosa li aspetta. Ecco perché il sostegno psicologico per le persone affette da patologie reumatologiche è importantissimo: le persone hanno necessità di metabolizzare la diagnosi e di comprendere che la vita non finisce a causa della malattia, ma che la loro sarà una vita nuova, diversa. Per questo motivo ho sempre auspicato che in sede di diagnosi, all’interno degli ambulatori, sia sempre presente anche uno psicologo”, conclude Celano.
(Mco/ Dire)

CONDIVIDI

INIZIAMO A LAVORARE

PARLACI DEL TUO PROGETTO

Contattaci