Emergenza Covid-19, pagamento delle pensioni di aprile 2020 negli uffici postali: a rischio tra i 10 e i 13 milioni di pensionati over 65 senza moneta elettronica - Axess PR
Loading

Monza, 24 marzo 2020 – Sono 16 milioni i pensionati italiani (fonte: report ISTAT “Condizioni di vita dei pensionati anni 2017-2018) e di questi, secondo gli ultimi dati, solo il 20% utilizza sistemi di pagamento elettronici. “Occorre agire subito, ci sono solo 48 ore di tempo per evitare una catastrofe di cui nessuno sembra accorgersi – dichiara Dario Francolino, esperto di crisis communications management in Axess Public Relations e docente di comunicazione d’impresa presso il CUOA, business school di Altavilla Vicentina –. Esiste il gravissimo rischio suicida che tra i 10 e i 13 milioni di pensionati italiani, sprovvisti di moneta elettronica e che non accreditano in banca la propria pensione, possano aumentare rapidamente il contagio, recandosi, seppur in modo scaglionato ma fisicamente, dal 26 marzo al primo aprile in ordine alfabetico, presso gli uffici postali. Non possiamo chiedere agli anziani di stare in casa e poi invitarli, se non hanno strumenti di pagamento elettronico, ad andare all’ufficio postale!

CONDIVIDI

INIZIAMO A LAVORARE

PARLACI DEL TUO PROGETTO

Contattaci